Miglior periodo per andare Grand Canyon

Osservazione della fauna

Gli incontri con la fauna selvatica del Grand Canyon sono impressionanti tutto l'anno, ma il baby boom di primavera rende la stagione particolarmente attraente

Condividi

Ultimo aggiornamento:
reason default image
Vedi tutto

Grand Canyon è un ottimo habitat per una varietà di fauna selvatica. Il Parco Nazionale copre una vasta area di 1,2 milioni di acri ed è sede di specie uniche. Sei dei più iconici includono il Condor California quasi estinto, Rocky Mountain Elk, Ringtail, Bighorn Sheep, AbertÕs Squirrel, e Little Brown Bat. Altri abitanti comuni sono castori, volpi, bobcats, lapini, cervo mulo, coyote, procioni, orsi, teppisti, leoni di montagna, e decine di altri.

Il corridoio del fiume Colorado sembra essere la posizione più prolifica all'interno del parco. Tuttavia, le montagne desertiche e le foreste di conifere sono anche ricche di fauna selvatica. Ogni habitat offre diverse opportunità di visualizzazione

Ogni volta che si decide di andare a guardare la fauna selvatica, tenere a mente alcune regole di sicurezza. In primo luogo, è essenziale rimanere alla giusta distanza. È di almeno 30 metri nel caso di animali più grandi (es. cervi, alce, pecore bighorn e leoni di montagna), e la metà di quella lunghezza per specie più piccole (uccelli, scoiattoli e rettili). Anche se un animale si avvicina a te, è tua responsabilità fare un passo indietro. L'alimentazione è vietata, così come il fischio, il clic o altri rumori prodotti per attirare l'attenzione di un animale. Ricordate: quando un animale si sente minacciato è incline all'aggressione, e anche gli scoiattoli apparentemente innocui possono causarvi un sacco di problemi.

Sebbene la visualizzazione della fauna selvatica sia buona tutto l'anno, la primavera si distingue come la stagione migliore per un'opportunità di individuare i bambini animali.

Informazioni pratiche

Fai una domanda

Trova hotel e airbnb vicino a Osservazione della fauna (Mappa)