Quando andare Turchia

Trekking e escursionismo a Turchia 2024

Dalla costa del Mar Nero su e attraverso le montagne del Tauro, poi giù fino all'altopiano anatolico e di nuovo fino alla gamma Kaçkar, e giù fino alla costa mediterranea - la Turchia è un'ottima zona per escursioni

Miglior periodo: Aprile-giugno | Ottobre

Trekking e escursionismo
Trekking e escursionismo
Trekking e escursionismo
Trekking e escursionismo

C'è un modo migliore per esplorare un paese e sentire la sua anima che per escursioni attraverso i più remoti e incontaminati gateway, macchiati con piccoli ma indigeni insediamenti piuttosto che città multiculturali? Quindi guardate la rete di sentieri disponibili, prendere il vostro GPS, attrezzature escursionistiche, alcuni provivant, e una manciata di entusiasmo avventuroso, e siete pronti a prendere la strada. Non ti preoccupare, quando hai bisogno di aiuto, puoi sempre contare su amici locali.

La Turchia presenta una buona quantità di percorsi di breve e lunga distanza. I più popolari che di solito appaiono nelle prime liste di sentieri escursionistici includono Lycian Way, Independence Trail, St Paul Trail, i sentieri Kaçkar, Yenice Forest Trail, ed Evliya Çelebi Way.

Lycian Way è il preferito di molti escursionisti. Si estende per 509 chilometri lungo la costa meridionale della Turchia a partire da Fethiye ad Antalya e comporta trekking lungo le spiagge più scenografiche del Mediterraneo, così come l'arrampicata del Monte Olympos, e alcuni antichi siti, in particolare, le rovine di città liciche nascoste

Indipendence Trail o Istiklal in venti turchi sul lato opposto del paese, lungo la spiaggia del Mar Nero. Nel 1919, durante la guerra d'indipendenza della Turchia, il suo percorso relativamente breve da Inebolu a Kastamonu è stato attraversato da esercito liberatore, – da qui viene il nome

Il sentiero St Paul è difficile, che si estende per 500 chilometri da Aspendos o Perge a Yalvaç attraverso i remoti monti Taurus e il Parco Naturale del Canyon Yazili. 32 dei sentieri Kaçkar si trovano naturalmente nei monti Kaçkar e sono ancora più impegnativi di St Paul Trail. Insieme ad alte montagne che raggiungono quasi 4.000, il sentiero è famoso per le chiese georgiane del X secolo, e ricchi incontri con la fauna selvatica, quindi non panico se si nota un orso, un ibex, o un lupo.

Evliya Çelebi Way è il percorso più antico e più lungo che si estende per 1200 chilometri da Istanbul alla storica città di Kütahya, e Yenice Forest Trail – al contrario, l'ultimo e più breve percorrere solo 396 chilometri che potrebbero essere coperti in 21 percorsi alternativi. Il suo punto culminante principale è la storica città di Safranbolu, chiamata così per essere il centro della raccolta di crocus di zafferano.

Generalmente, la stagione migliore per escursioni in Turchia è la primavera, e l'autunno, per l'estate è spesso scomodo caldo. I mesi migliori sono da aprile a giugno, e anche ottobre. Tuttavia, ogni sentiero ha leggermente diversa stagione raccomandata. Secondo le guide, Independence Trail è meglio per trekking in marzo a ottobre, e così è Yenice Forest Trail. Mentre la stagione migliore per escursionismo St Paul Trail è aprile-luglio e settembre-novembre, e luglio-settembre è indicato per essere il momento migliore per i sentieri Kaçkar.

Informazioni pratiche

Quali sono alcuni dei sentieri che offrono splendide viste in Turchia?

La Turchia vanta una miriade di sentieri di varie lunghezze. Tuttavia, tra i migliori e più popolari si trovano il Sentiero della foresta di Yenice, i Sentieri di Kaçkar, la Via Licia, il Sentiero dell'Indipendenza, il Sentiero di San Paolo e la Via di Evliya Çelebi. Questi sentieri offrono viste memorabili e vivaci dei bellissimi paesaggi della Turchia, dalle aspre montagne del Tauro alle spiagge del sud. I trekker possono anche godere di esperienze uniche che vanno dall'esplorazione di antiche rovine all'apprezzamento del ricco patrimonio culturale della Turchia. Mostra di più

Perché il Sentiero della Via Licia è la scelta preferita della maggior parte degli escursionisti in Turchia?

La maggior parte degli escursionisti preferisce il Sentiero della Via Licia durante la visita in Turchia poiché si estende per oltre 500 km lungo la costa meridionale, offrendo splendide vedute delle mozzafiato spiagge e altri bellissimi paesaggi della Turchia. Vanta antiche strade romane e moschee, rovine di città liciose nascoste e un trekking fino alla cima del Monte Olimpo per gli amanti dell'arrampicata in montagna. Grazie a numerosi punti di accesso, gli escursionisti possono percorrere l'intero percorso o parti selezionate. In definitiva, il Sentiero della Via Licia rappresenta una fusione unica di rovine storiche e splendidi scenari turchi. Mostra di più

Qual è il momento ottimale per fare un'escursione in Turchia?

Sebbene sia possibile percorrere la maggior parte dei sentieri durante tutto l'anno, la primavera e l'autunno sono le stagioni ottimali. I mesi da aprile a giugno e da ottobre offrono agli escursionisti il miglior clima. Tuttavia, ogni sentiero ha stagioni consigliate leggermente diverse. Ad esempio, il Sentiero della foresta di Yenice e il Sentiero dell'Indipendenza sono meglio percorsi da marzo a ottobre, mentre il Sentiero di San Paolo è meglio percorso da aprile a luglio e poi di nuovo tra settembre e novembre. È meglio percorrere i Sentieri di Kaçkar da luglio a settembre. Mostra di più

Quali sono gli animali pericolosi che gli escursionisti possono incontrare durante l'escursionismo in Turchia?

Durante l'escursionismo in Turchia, gli escursionisti dovrebbero prendere le necessarie precauzioni contro determinati animali trovati in regioni remote, come i camosci, i lupi e gli orsi. Tuttavia, gli animali raramente sono visti sui sentieri principali. Per evitare il confronto con animali selvatici, di solito si consiglia di fare escursioni in gruppo. Gli escursionisti dovrebbero anche prendere precauzioni aggiuntive su percorsi meno frequentati. Attenersi ai sentieri più larghi e condurre una ricerca attenta dovrebbe aiutare i visitatori a evitare il pericolo nell'esplorazione delle aree selvagge della Turchia. Mostra di più

Quali sono alcuni degli unici aspetti culturali o storici che gli escursionisti possono vedere in Turchia?

Durante l'escursionismo in Turchia, i visitatori hanno la possibilità di vivere numerosi momenti storici e culturali che riflettono il ricco patrimonio della Turchia. Ad esempio, la Via Licia e il Sentiero di San Paolo offrono l'esplorazione di rovine nascoste di antiche città liciose, mentre i Sentieri di Kaçkar vantano chiese georgiane risalenti al decimo secolo. Il Sentiero dell'Indipendenza segue una rotta essenziale della Guerra d'indipendenza turca, mentre la Via di Evliya Çelebi offre opportunità per esplorare la città antica di rovine bizantine e ottomane. Gli escursionisti possono anche visitare l'affascinante città storica di Safranbolu o l'antico ponte di pietra di Kütahya. Mostra di più

Fai una domanda
Ultimo aggiornamento:
Authors: Olha Savych