Miglior periodo per andare India

Safari, India

Dimora di una grande varietà di flora e fauna L'India possiede alcuni dei santuari più belli del mondo

Miglior periodo: Settembre-giugno

Safari
Safari
Safari
Safari
Safari

Bandhavgarh (o Forte del Fratello) è un famoso parco giochi di tigre dell'India. Oltre alle tigri, ci sono più di 40 leopardi rari, molti uccelli e animali più comunemente visti come cinghiali, cervi, e così via. Il Parco Nazionale di Bandhavgarh è aperto da metà ottobre a giugno.

Il Parco Nazionale dell'Hemis in Ladakh è soffiato con venti freddi ed è il paradiso per chi adora il tremore finale delle alte salite. Questo santuario è famoso per l'argali tibetano e pecore blu, cazzi di neve, leopardi in pericolo, chukhar, e aquile dorate. Il momento migliore per osservare gli animali in questo parco è da settembre a marzo.

E il momento migliore per individuare i leopardi della neve nel Parco Nazionale dell'Hemis cadono da gennaio a inizio aprile.

Avete mai visto come i rinoceronti a un corno sembrano nella vita reale? Kaziranga National Park riproduce la più grande quantità di queste creature uniche. È ricco non solo di rinoceronti ma anche di vari uccelli, orsi, elefanti e pantere. Il parco è chiuso da maggio a ottobre, quindi godetevi questa unica esperienza di fauna selvatica da novembre ad aprile.

Informazioni pratiche

Qual è il momento migliore per visitare il Parco Nazionale di Bandhavgarh e quali animali possono essere visti lì oltre ai tigri?

Il periodo ideale per visitare il Parco Nazionale di Bandhavgarh va da febbraio a maggio, poiché il clima è piacevole, anche se rimane aperto da metà ottobre a giugno. Il parco è una fonte di avvistamenti rari di leopardi, con oltre 40 leopardi avvistati, cinghiali, cervi e molte specie di uccelli accanto all'attrazione principale, ovvero i tigri del Bengala. Mostra di più

Qual è il momento migliore per osservare gli animali nel Parco Nazionale di Hemis e quali specie uniche possono essere avvistate lì?

Per l'osservazione della fauna selvatica, il miglior momento per visitare il Parco Nazionale di Hemis è tra settembre e marzo, quando c'è una grande possibilità di avvistamenti. Il parco ha rare specie di animali come l'argali tibetano, il chukhar, il gallo della neve, lo leopardo delle nevi, il muflone blu e l'aquila reale. Da gennaio a inizio aprile è il momento migliore per avvistare i leopardi delle nevi poiché di solito si spostano a quote più basse. Mostra di più

Dove si possono trovare il maggior numero di rinoceronti a un corno in India?

Nel nord-est dell'India c'è il Parco Nazionale di Kaziranga. Questo parco vanta di ospitare il numero più grande al mondo di rinoceronti a un corno, che i visitatori possono vedere pascolare o utilizzare pozze d'acqua. Kaziranga è accessibile tramite trasporto ferroviario, aereo e su strada. Kaziranga è ricco di altre specie di animali come elefanti, pantere, orsi e diverse specie di uccelli. Mostra di più

Quali altri animali possono essere visti nel Parco Nazionale di Kaziranga oltre ai rinoceronti?

Il parco è la casa di diverse razze di mammiferi, tra cui cervi palude, bisonti, pantere, orsi, elefanti, tra gli altri. Questi non sono però gli unici attrattivi; gli appassionati di birdwatching possono scegliere tra oltre 400 specie di uccelli. I visitatori avranno la possibilità di osservare una gamma di uccelli, dalle aquile serpente crestato al pavone di Bengala e al pellicano dal becco macchiato, tra gli altri. Mostra di più

Quando è chiuso il Parco Nazionale di Kaziranga per i visitatori?

Il Parco Nazionale di Kaziranga è chiuso per la maggior parte di maggio a ottobre a causa delle forti piogge e delle inondazioni durante la stagione dei monsoni; un momento in cui il parco diventa inondato. Il parco rimane aperto nei mesi di novembre ad aprile, ed il clima è sufficiente, rendendolo il momento ottimale per visitarlo. Tuttavia, si consiglia ai visitatori di verificare il sito web del parco prima di partire in vacanza o durante le festività nazionali. Mostra di più

Fai una domanda
Ultimo aggiornamento:
Authors: Olha Savych