Il momento migliore per andare Marocco

Festival Mondiale di Musica di Gnaoua 2021

La musica Gnaoua è una tradizione stabilita dagli schiavi africani ed è stata ben conservata e praticata da molto tempo.

Condividi

Ultimo aggiornamento:
reason default image
Vedi tutto

Gnawa o Gnaoua è un genere musicale unico che nasce dalla spiritualità islamica africana. Tradizionalmente combina la poesia con la musica e la danza ed è strettamente legato a una preghiera. Come il genere è nato nell'Africa sub-sahariana, i testi delle canzoni Gnawa toccano tipicamente il soggetto sensibile del loro passato emarginato caratterizzato da spostamento e maltrattamento e altre miserie quotidiane degli schiavi neri.

Il Marocco è l'epicentro della musica Gnawa e ospita annualmente il Festival Mondiale di Musica Gnaoua. Una volta nella vita, il festival illustra l'incontro dell'Africa araba e sub-sahariana con uno spettacolare mix di magia africana e rituali islamici. Si tiene annualmente nella città di Essaouira, attirando circa 500.000 visitatori.

Dalla sua prima edizione nel 1998 si è modernizzata, e oggi i musicisti Gnawa tendono a fondere la musica spirituale centrale con altri generi come il jazz, il blues, l'hip-hop e il reggae.

Alcuni dei grandi musicisti che si sono esibiti al festival da allora sono Trio Joubran con il bluesman Justin Adams, Eric Legnini, Toumani Diabaté, KyMani Marley, l'Orchestra Nazionale di Barbès, Wayne Shorter, Hassan Hakmoun, Adam Rudolf, Will Calhonn, Sussan Deyhim, Yéyé Kanté, Steve Shehan, Adam Rudolph, Yaya Ouattara, Mokhtar Samba, Jamey Haddad, Randy Weston, Jacques Schwarz-Bart, Adam Rudolph, Pharoah Sanders, The Wailers, Keziah Jones, Doudou N'Diaye Rose, Omar Sosa, Paolo Fresu e Ramon Valle.

Informazioni pratiche

Fai una domanda

Trova hotel e airbnb vicino a Festival Mondiale di Musica di Gnaoua (Mappa)