Il momento migliore per andare Italia

Settimana Santa e Pasqua 2024 a Italia

Prendete le strade per vedere processioni elaborate e drammatiche e onorate la settimana più importante del calendario cristiano

Date: 24-31 marzo 2024

Settimana Santa e Pasqua
Settimana Santa e Pasqua
Settimana Santa e Pasqua
Settimana Santa e Pasqua
Settimana Santa e Pasqua

La Settimana Santa e la Pasqua in Italia sono un periodo dell'anno molto importante, il secondo più venerato dopo Natale. Gli abitanti del luogo prendono molto sul serio questa festività, preparandosi per essa con largo anticipo. Quindi, immergiamoci nei dettagli delle più grandi tradizioni e celebrazioni pasquali in Italia!

Festeggiamenti in tutta Italia

Durante le vacanze, si svolgono rappresentazioni della Passione e solenni processioni per le strade in tutto il paese. Le fervide festività della settimana culminano la Domenica di Pasqua con allegre parate, servizi religiosi e pranzi festosi con agnello arrosto e pane pasquale che varia a seconda delle regioni. Il Lunedì di Pasqua (La Pasquetta) è il momento per concerti gratuiti, balli, giochi e concorsi, e segna anche l'inizio della stagione dei picnic.

Cibo tradizionale di Pasqua

La Pasqua è un momento in cui le famiglie si riuniscono in Italia per celebrare con un banchetto, che include una varietà di piatti tradizionali. Uno dei pasti pasquali più iconici è "la colomba di Pasqua" - una torta a forma di colomba che simboleggia la pace e la resurrezione, simile al panettone gustato durante il Natale. Questa dolce torta è spesso aromatizzata con frutta candita e mandorle. Un altro piatto tradizionale è "agnello al forno", che rappresenta l'agnello sacrificale di Dio nella tradizione cristiana. L'agnello arrosto è condito con aglio, rosmarino e altre erbe, rendendolo un piatto principale saporito e succulento.

Processioni della Settimana Santa

Le feste della Settimana Santa culmineranno il Venerdì Santo. Le statue di Gesù Cristo e Vergine Maria sono prese per le strade e sfilate per le città e la città. I partecipanti a tali parate indossano tradizionalmente costumi antichi speciali, mentre i rami di ulivo e le foglie di palma sono spesso utilizzati per l'arredamento delle chiese.

La Settimana Santa in Sicilia

Uno dei luoghi migliori da visitare durante la Settimana di Pasqua (la Settimana Santa in Italia) è la Sicilia conosciuta per le sue elaborate e drammatiche processioni e tradizioni uniche. La città di Enna ospita una grande processione del Venerdì Santo di 2.000 partecipanti. Trapani vale anche la pena di visitare il Venerdì Santo: è sede di una processione di 24 ore, chiamata Misteri di Trapani.

Venerdì Santo processione a Chieti

Processione del Venerdì Santo a Chieti, in Abruzzo, a circa 200 km a est di Roma, è considerata la più antica d'Italia. È avvenuto dal 842. La processione di soli uomini e bambini vestiti nei colori della loro parrocchia attraversa le vie illuminate dalle torce del centro storico e presenta 100 violini che suonano Miserere di Selecchi.

Esibizioni di venerdì sera

Molte città in tutta Italia tengono live giochi di passione durante la serata di Venerdì Santo. Questa tradizione è particolarmente popolare nella regione dell'Umbria, nei comuni di Montefalco e Gualdo Tadino. Altri rievocano le Stazioni della Croce o Via Crucis. Le città collinari di Orvieto e Assisi in Umbria ospitano alcune delle processioni più affascinanti della torcia.

Via Crucis al Colosseo a Roma

Via Crucis al Colosseo a Roma è sicuramente una delle più famose rievocazioni delle stazioni della Croce. Il suo attributo principale è un'enorme croce di torce brucianti che illuminano il cielo, mentre le stazioni della croce vengono interpretate in diverse lingue. Questa tradizione risale al XVIII secolo ed è stata praticata durante il pontificato di Papa Benedetto XIV. Poi si fermò per qualche tempo ed è stato rianimato da Papa Paolo VI nel 1964. In origine il Papa doveva portare la croce durante l'intera processione, ma spesso altre persone aiutano.

Celebrazione della Domenica di Pasqua a Modica, Sicilia

Un altro incontro sentimentale del Cristo Risorto e di sua madre è rievocato nella città di Modica nel sud-est della Sicilia. Comincia con due processioni: la prima porta una statua di Cristo Risorto mentre l'altra porta la Vergine Maria rivestita di nero. Le statue attraversano la strada principale di Corso Umberto e finalmente si incontrano. Coperta di felicità, la Vergine getta via il suo cappotto di lutto, rivelando un vestito rosso e un mantello blu. Apre le braccia e si inclina in avanti per dargli due baci in stile italiano noti in dialetto siciliano come "Vasa Vasa". Confetti scoppia dalla sua corona e le colombe vengono rilasciate in aria per i suoni di campane della chiesa, banda di ottone, e fuochi d'artificio.

La Madonna Che Scappa o il Festival della Madonna che Scappa a Sulmona (31 marzo 2024)

La Domenica di Pasqua è un giorno gioioso della Resurrezione, la più grande festa cristiana. Gli italiani cattolici amano celebrare con tradizioni colorate. La città di Sulmona ha una bellissima festa de La Madonna Che Scappa. Ricrea l'incontro tra Gesù Cristo e la Vergine Maria in una magnifica processione.

Programma

Alle 11 del mattino, le statue del Cristo Risorto accompagnato da San Giovanni e San Pietro partono dalla Chiesa medievale di Santa Maria della Tomba per la Chiesa di San Filippo Neri, che ospita la Madonna del Loreto in lutto. Vengono ad annunciare la buona notizia della risurrezione di Cristo, ma lei inizialmente rifiuta di uscire. Alla fine, la porta si apre e la Madonna esce. Alla vista del figlio, si precipita verso di lui al suono dei fuochi d'artificio e di 12 colombe che vengono liberate in aria. I locali credono che più in alto volino le colombe, migliore sarà il raccolto.

Esplosione del Carro a Pasqua a Firenze (31 marzo 2024)

L'esplosione del carrello o Scoppio del Carro di Firenze è molto associata a Pasqua in Italia. Un'altra lunga tradizione risale al tempo della Prima Crociata. La figura centrale è Pazzino di Ranieri deň Pazzi, un cavaliere fiorentino che posizionava la bandiera della Santa Croce sulle meraviglie di Gerusalemme nel 1096, e per questo fu ricompensato con alcune particelle del Santo Sepolcro di Cristo. Dopo essere tornato a Firenze nel 1101, quelle pietre furono applicate per accendere il fuoco sacro il sabato di Pasqua. Negli anni successivi, il fuoco sacro è stato trasportato su un carrello per le strade della città. La tradizione è proseguita per secoli e continua attualmente. Ogni anno, la Pasqua a Firenze inizia con questa brillante celebrazione. Un carro è tirato da buoi in tutta la città per arrivare finalmente alla Cattedrale di Santa Maria del Fiore dove il carro carichi di fuochi d'artificio esplode in una serie di esplosioni.

Trova hotel e airbnb vicino a Settimana Santa e Pasqua (Mappa)

Ultimo aggiornamento: