La stagione migliore per viaggiare Toscana

Raccolta delle olive

Vivere la vita di un agricoltore toscano che partecipa alle attività tradizionali del raccolto

Condividi

Ultimo aggiornamento:
reason default image
Vedi tutto

L'olio d'oliva è spesso chiamato oro liquido della Toscana. Durante il periodo della vendemmia, si possono vedere o partecipare a tutte le attività, trascorrere qualche giorno in un agriturismo, e ottenere la piena esperienza della vita rurale toscana. A differenza di altre zone mediterranee dove la vendemmia inizia normalmente a novembre, a Firenze le olive sono raccolte a partire da fine settembre. Il raccolto raggiunge i picchi fino alla fine di dicembre.

Per fornire il miglior olio extravergine di oliva, è necessario essere consapevoli della terra, degli ulivi, e sapere come curare gli alberi e mantenerli forti e sani. L'eventuale qualità dell'olio può essere influenzata da molti fattori come il clima, la potatura, la fecondazione e, naturalmente, una varietà di ulivi. Tutti questi elementi influenzano il tipo di raccolto, maturazione, e molto altro ancora.

Tutti gli olivi raccolti in azienda sono pressati in un mulino comune (frantoio). L'atmosfera del mulino durante il raccolto è di solito festiva e piena di gioia. E' una grande occasione per socializzare con gli agricoltori locali e scoprire di più sull'agricoltura nella regione.

Dopo la produzione dei primi litri di olio d'oliva fresco, la regione organizza numerose feste in cui i visitatori possono provare ad acquistare olio dalla nuova vendemmia.

Tradizionale fettunta: il pane con olio d'oliva è uno spuntino perfetto dell'autunno.

Informazioni pratiche

Fai una domanda