La stagione migliore per viaggiare Isole Canarie

Stagione vinicola

Un modo esotico di coltivare viti e i favolosi gusti di dolci e secchi è davvero un punto culminante delle isole

Condividi

reason default image
Vedi tutto

Le isole, che sono così popolari per il loro clima di primavera eterno, hanno la temperatura perfetta, umidità, venti, e terreni vulcanici per coltivare una vasta varietà di uve. Vitigni speciali, come Malvasia e Malmsey, sono utilizzati principalmente per la produzione di vino.

Nel XVII secolo i vini di questa regione erano amati dall'aristocrazia europea. In seguito, quando le nuove tendenze dell'industria vinicola provenivano principalmente dalla Francia e dal Portogallo, tutti avevano dimenticato i vini delle Isole Canarie. La maggior parte delle cantine sono state distrutte, e solo pochi di loro sono sopravvissuti. Oggi tutte e sette le isole hanno più di dieci zone vitivinicole, di cui cinque sono concentrate su Tenerife.

Per coltivare l'uva, si deve fare un piccolo cratere sulla superficie della lava nera per che le viti possano accedere al ricco suolo. Piccole pareti in pietra, chiamate Hoyo, sono costruite intorno a questi fori per proteggere le vigne dai forti venti. Alcune isole utilizzano un altro metodo di coltivazione dell'uva. Le viti crescono su tronchi di legno all'altezza di 70 cm. Visitate le isole durante la stagione della vendemmia, quando le cantine organizzano feste, sessioni di degustazione e escursioni dove potete vedere come si svolge la vendemmia. La regione è famosa per i bianchi secchi, ma anche i vini rossi sono prodotti

Informazioni pratiche

Fai una domanda