La stagione migliore per viaggiare Polinesia Francese

Frutti di pane polinesiani (Uru o Ulu)

Un ringraziamento speciale al capitano britannico Cook che ha scoperto questo versatile frutto in Polinesia Francese

Condividi

Ultimo aggiornamento:
reason default image
Vedi tutto

Conosciuto come "uru" o "ulu", il frutti di pane è stato un alimento di base dei polinesiani fin dai tempi antichi. Secondo una leggenda locale, in tempi di grave carestia, un uomo ha promesso di salvare la sua famiglia — era determinato a seppellirsi e crescere in un albero fecondo. Un giorno sua moglie non riuscì a trovare il marito. Invece, scoprì un albero di frutti di pane che cresceva di fronte alla loro casa.

Così il frutto di pane è un grande, verde chiaro frutto con una sottile pelle pavone e polpa color crema. Il frutto è considerato maturo quando la pelle comincia ad esudare gocce di liquido appiccicoso bianco. Ha più di 25 varietà (alcune fonti dicono 35, e più): si verifica rotondo, ovale, liscio e ruvido-differente. Tipicamente, un albero di frutti di pane produce 600 frutti all'anno. Gli alberi producono frutti tutto l'anno, ma due stagioni fruttifere principali in Polinesia Francese sono luglio-agosto e novembre-aprile.

Nella cottura il frutto di pane è usato come verdura. Uru può essere mangiato crudo, cotto, fritto, bollito e usato in torte e torte. Frutta di pane fritta o bollita ha un sapore simile a quello delle patate. Tra le colture radici della Polinesia è più vicino nel gusto a manicomio. In generale, tutte le parti del frutto di pane sono utilizzabili: i locali fanno canoe dal suo legno, il succo appiccicoso è utilizzato per calciare canoe, e le sue foglie e corteccia sono utilizzati per scopi medicinali. Nel 1769, lo stesso capitano Cook poté apprezzare questo versatile frutto quando la sua spedizione scoprì la ricompensa su queste terre.

Informazioni pratiche

Fai una domanda